Home » Bambini » Unicef: in Centrafica proteggere i bambini dalle violenze

Unicef: in Centrafica proteggere i bambini dalle violenze

Cresce in Centrafrica il triste fenomeno della tratta dei bambini destinati a diventare soldati. I piccoli vengono reclutati sia dai ribelli che dalle milizie pro-governative in Centrafrica.

L’Unicef ha lanciato un appello per chiedere “la cessazione immediata del reclutamento di bambini da parte di tutti i gruppi armati nella Repubblica centroafricana”. Inoltre secondo il rappresentante Unicef in Centrafrica, Souleymane Diabate sono già più 300mila i minori che sono stati testimoni di violenze o ne hanno subite da quando è esploso il conflitto. I bambini vengono costretti a combattere, a portare gli approvvigionamenti, a fare da supporto e ad essere abusati come schiavi sessuali.

Secondo l’organizzazione erano già 2.500 i minori, sia femmine che maschi reclutati nei gruppi armati ancor prima ancora del 10 dicembre scorso quando i ribelli di Seleka hanno lanciato un attacco contro il presidente François Bozizé conquistando varie città del nord.
(Fonte AFP).

admin

x

Guarda anche

Save the Children: aumentano in Italia bambini in povertà assoluta

Aumentano in Italia i bambini che vivono in povertà assoluta. L’allarme arriva da Save Children ...

Condividi con un amico