Home » Bambini » Unicef: in Siria ancora bambini in grave pericolo

Unicef: in Siria ancora bambini in grave pericolo

Dall’ Unicef arriva un nuovo allarme per i bambini vittime della guerra civile. Ad oggi sarebbero circa 2 milioni i bambini colpiti dalle violenze degli scontri.

Nel Paese sono sempre di più le famiglie di sfollati che cercano rifugio in grandi edifici, spesso non riscaldati e in Giordania, nel campo profughi di Zàatari, oltre un migliaio di profughi hanno cercato riparo presso la scuola dell’Unicef. La portavoce del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, Marixie Mercado, ha fatto sapere che “più di due milioni di bambini siriani colpiti dal conflitto, o nei campi profughi nei paesi vicini, stanno lottando per restare al caldo e all’asciutto in uno degli inverni più rigidi degli ultimi anni”.

Nella valle della Bekaa in Libano, le tendopoli dei rifugiati sono allagate. I bisogni sono enormi, ha detto la portavoce. Alle difficoltà di accesso per la distribuzione di aiuti si sommano i vincoli finanziari, finora infatti l’Unicef ha ricevuto solo il 13% dei 197 milioni di dollari richiesti alla comunità internazionale per finanziare i programmi di aiuti da inizio gennaio fino al mese di giugno in Siria e nella regione.

admin

x

Guarda anche

Save the Children: aumentano in Italia bambini in povertà assoluta

Aumentano in Italia i bambini che vivono in povertà assoluta. L’allarme arriva da Save Children ...

Condividi con un amico