Home » Bambini » Parco giochi a pagamento per i bambini bolognesi?

Parco giochi a pagamento per i bambini bolognesi?

A Bologna parco giochi a pagamento. Quella che sembra essere una provocazione presto potrebbe diventare una realtà. Il Comune emiliano infatti sta realmente valutando l’ipotesi di introdurre un ticket per regolare l’accesso alle aree destinate ai bambini.

L’assessore all’urbanistica Patrizia Gabellini fa sapere che la spesa annua per riparare i danni fatti dai teppisti ammonterebbe intorno agli 800mila euro. Il Comune dunque non ha i soldi per la manutenzione delle circa 1500 giostre sparse nei 128 parchi pubblici costantemente prese di mira dai vandali e così gli spazi destinati all’infanzia potrebbero essere affidati a gestori privati che farebbero pagare l’ingresso al prezzo di circa due euro.

Ovviamente non si è fatta attendere la a protesta dei genitori che chiedono al Comune di tornare sui propri passi e di lasciare gratuito il servizio. L’autogestione da parte dei genitori e forme di sponsorizzazione potrebbero essere valide alternative alla privatizzazione.

admin

x

Guarda anche

Save the Children: aumentano in Italia bambini in povertà assoluta

Aumentano in Italia i bambini che vivono in povertà assoluta. L’allarme arriva da Save Children ...

Condividi con un amico