Home » Bambini » Gran Bretagna: allarme aborti selettivi tra le donne cinesi

Gran Bretagna: allarme aborti selettivi tra le donne cinesi

È allarme in Gran Bretagna per un numero preoccupante di aborti selettivi di bambine presso le comunità asiatiche che vivono nel Paese. I nuovi dati sono stati raccolti dal ministero su impulso del Consiglio d’Europa che aveva chiesto un’analisi sul numero di maschi e femmine nati da madri di alcune nazionalità.

Il sottosegretario alla Sanità Earl Howe ha parlato del rischio di “gendercide”, ossia l’aborto in base al sesso del feto, ai danni delle bambine presso alcune comunità di immigrati, soprattutto cinesi e indiani: “Mentre nel Regno Unito la proporzione tra nati maschi e femmine è nella norma, è emerso che dal 2007 al 2011 la proporzione è cambiata a seconda dell’origine della madre”.

In Gran Bretagna così imperversa la polemica e il fronte anti-abortista ha colto l’occasione per indicare nell’aborto la causa della strage di bambine .Intanto si ricorda che il Consiglio d’Europa ha chiesto alle strutture mediche di tutti gli stati membri, incluso il Regno unito, di non rivelare ai genitori prima di un certo tempo il sesso del proprio bambino, così da scoraggiare gli aborti selettivi.

admin

x

Guarda anche

Save the Children: aumentano in Italia bambini in povertà assoluta

Aumentano in Italia i bambini che vivono in povertà assoluta. L’allarme arriva da Save Children ...

Condividi con un amico