Home » Bambini » Arriva in Europa il vaccino contro la meningite

Arriva in Europa il vaccino contro la meningite

È in arrivo in Europa il vaccino contro la meningite B. Il gruppo farmaceutico svizzero Novartis infatti ha ottenuto dalle autorità Ue l’autorizzazione di vendita del Bexero*, già omologato per i neonati di due mesi.

Toccherà adesso agli stati membri valutare se inserire il prodotto nei programmi nazionali di vaccinazione. Il vaccino è stato testato su 3.630 bambini a 2, 4 e 6 mesi in concomitanza con le vaccinazioni classiche (vaccino 7-valente pneumococcico glicoconiugato e vaccino combinato contro difterite, tetano, pertosse acellulare, polio inattivato, epatite B e Haemophilus influenzae tipo b1). Le analisi hanno dimostrato una risposta immunitaria protettiva e un profilo di sicurezza accettabile, oltre a una buona risposta immunitaria nei bambini (1.555) che hanno ricevuto una quarta dose al dodicesimo mese di vita.

La meningite è un’infiammazione delle membrane protettive che coprono l’encefalo e il midollo spinale, note come meningi. L’infiammazione può essere causata da un’infezione virale, batterica o da altri microrganismi e meno frequentemente da alcuni farmaci. La meningite può essere pericolosa per la vita, per via della sua localizzazione, quindi la condizione viene classificata come una emergenza medica. In Italia, dove i casi registrati di contagio da meningococco B sono 150 all’anno, i vaccini finora disponibili contro la meningite meningococcica (batterica) proteggevano solo contro i gruppi A, C, Y e W135.

admin

x

Guarda anche

Depressione post-partum: rischio svelato dai capelli in gravidanza

I capelli delle donne in gravidanza svelano il rischio depressione post-partum. Un recente studio spagnolo ...

Condividi con un amico