Home » Bambini » L'anatomia del cervello predice le abilità linguistiche dei bambini

L'anatomia del cervello predice le abilità linguistiche dei bambini

L’anatomia di alcune aree del cervello può predire le abilità linguistiche del bambino già all’età di un anno. La scoperta è da attribuire ai ricercatori della University of Washington che hanno pubblicato i risultati dei loro studi sulla rivista “Brain and Language”.

Per la prima volta ippocampo e cervelletto in vengono associati alle capacità linguistiche future. Nella ricerca gli scienziati hanno usato la risonanza magnetica per immagini per misurare la struttura del cervello di 19 fra maschi e femmine di sette mesi di età e hanno determinato la concentrazione di materia grigia e bianca tramite una nuova tecnica morfometrica.

I risultati emersi dalla ricerca hanno mostrato che i bambini con maggiori concentrazioni di materia grigia e bianca nel cervelletto e nell’ippocampo possedevano migliori capacità linguistiche all’età di un anno.

(Fonte: AGI).

admin

x

Guarda anche

Dai ghiacci del Polo Sud la cura per il tumore ai polmoni

Uno studio internazionale che coinvolge anche l’università napoletana Federico II potrebbe trovare una nuova speranza ...

Condividi con un amico