Home » Bambini » Bambini al lavoro nelle fabbriche dei fornitori Apple

Bambini al lavoro nelle fabbriche dei fornitori Apple

Fornitori Apple sfruttano il lavoro dei bambini. Il dato emerge dal rapporto sulla responsabilità dei fornitori stilato da Cupertino.

Nel corso del 2012, in 11 fabbriche dei fornitori della Apple lavoravano dei bambini. Nel rapporto si evidenzia che sono stati riscontrati lo scorso anno 106 casi di bambini impiegati negli stabilimenti dei suoi fornitori. Il caso estremo è stato quello di un produttore cinese, dove 75 dei 106 impiegati erano bambini e quasi tutti avevano meno di 16 anni. Apple ha interrotto ogni tipo di rapporto con il fornitore in questione e lo ha denunciato alle autorità locali, che gli hanno revocato la licenza.

Ad oggi nessuno dei bambini lavora più negli impianti dopo che Apple ha collaborato con i vari fornitori per smascherare i documenti falsi di cui i ragazzi erano muniti. Il lavoro minorile e le tutele del lavoro giovanile sono le uniche due aree sulle otto esaminate da Apple nel rapporto dove si è assistito nel 2012 a un aumento delle violazioni. L’azienda sottolinea comunque di essere al lavoro per mettere fine alle eccessive ore di lavoro, per proibire pratiche di assunzione non etiche e prevenire l’assunzione di lavoro minorile.

admin

x

Guarda anche

Save the Children: aumentano in Italia bambini in povertà assoluta

Aumentano in Italia i bambini che vivono in povertà assoluta. L’allarme arriva da Save Children ...

Condividi con un amico