Home » Bambini » Psicologia: condividere le emozioni migliora l’empatia nei bambini

Psicologia: condividere le emozioni migliora l’empatia nei bambini

Parlare e condividere le proprie emozioni aiuta i bambini ad essere più empatici migliorandone le capacità cognitive. A sostenerlo è uno studio condotto dai ricercatori del Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione dell’Università di Milano-Bicocca.

La ricerca, svolta in collaborazione con l’Università di Manitoba del Canada, ha coinvolto 110 bambini delle scuole elementari dell’hinterland milanese. I bambini, tra i 7 e gli 8 anni, sono stati distribuiti in un gruppo sperimentale e in uno di controllo e sottoposti alle quattro fasi dello studio ovvero pre-test, training, post-test e follow-up.

Le attività si sono concentrate su cinque emozioni: le quattro di base felicità, rabbia, paura e tristezza e una complessa, senso di colpa. Ciascuna di queste emozioni è stata oggetto di conversazione per tre incontri e ogni incontro è stato strutturato in quattro momenti: introduzione al tema da parte dell’adulto, un racconto di vita quotidiana, avvio della conversazione e riflessione finale da parte dell’adulto. I ricercatori hanno così avuto modo di osservare che l’intervento sulle emozioni produce miglioramenti relativi alla comprensione delle cause delle emozioni, l’empatia e l’aiuto nei confronti dell’altro.

admin

x

Guarda anche

In aumento le misteriose “ulcere della carne”

In Australia è quasi allarme globale, con un aumento del 400% di diagnosi per l’Ulcera ...

Condividi con un amico