Home » Bambini » La cura dell'igiene intima in gravidanza

La cura dell'igiene intima in gravidanza

Durante la gravidanza le zone intime sono quelle più suscettibili all’attacco di batteri, che possono essere causa di infezioni anche gravi, arrossamenti, prurito e reazioni allergiche. È fondamentale dunque prestare particolare attenzione all’igiene intima.

Innanzitutto è bene che la donna si lavi una o al massimo due volte al giorn e poi è bene scegliere un detergente con pH delicato che non alteri le mucose vaginali. Dopo il lavaggio bisogna asciugarsi con delicatezza e avendo cura di non lasciare anche piccole aree umide che potrebbero essere in grado di attrarre i batteri e favorirne la proliferazione.

Si consiglia poi evitare di indossare un intimo in acrilico ma piuttosto optare per indumenti in cotone, in lino o in seta. Infine la bincheria intima dovrebbe essere lavata ad una temperatura di almeno 60 gradi per assicurare l’eliminazione dei batteri.

admin

x

Guarda anche

Depressione post-partum: rischio svelato dai capelli in gravidanza

I capelli delle donne in gravidanza svelano il rischio depressione post-partum. Un recente studio spagnolo ...

Condividi con un amico