Home » Bambini » Gravidanza: sconsigliato il consumo di tonno in scatola

Gravidanza: sconsigliato il consumo di tonno in scatola

Alle donne in gravidanza è sconsigliato il consumo di tonno in scatola perché è troppo ricco di mercurio. L’allarme arriva dal Consumer Reports Analyzed, nota rivista americana dedicata ai consumatori che ha eseguito una ricerca i cui risultati hanno dimostrato come il tonno in scatola possa nuocere alle future mamma.

Secondo gli esperti il mercurio, la cui presenza in molti pesci negli ultimi venti anni è aumentata del 30%, agisce negativamente sul sistema nervoso del nascituro compromettendone lo sviluppo.

Di diversa opinione sono la Food and Drug Administration e la Environmental Protection Agency che invece hanno inserito il tonno in scatola tra i prodotti con “basso livello di mercurio”.

Entrambe le parti infine concordano sul fatto che le donne incinte dovrebbero mangiare soprattutto salmone, gamberetti e tilapia, che sono tra i pesci con i più bassi livelli di mercurio insiene pollock, pesce gatto e passere.

admin

x

Guarda anche

Pesce in gravidanza, no al tonno per rischio mercurio

Tonno sconsigliato alle donne in dolce attesa? Secondo recenti studi, le donne in gravidanza dovrebbero ...

Condividi con un amico