Home » Bambini » 6 febbraio: Giornata mondiale contro le Mutilazioni genitali femminili

6 febbraio: Giornata mondiale contro le Mutilazioni genitali femminili

Oggi, 6 febbraio si celebra la Giornata mondiale contro le Mutilazioni genitali femminili (Mgf). Secondo le stime dell’Organizzazione mondiale della sanità infatti sono oltre 100 milioni nel mondo le donne e le ragazze che hanno subito la pratica delle mutilazioni dei genitali e circa 3 milioni ogni anno quelle a rischio.

Le Mgf vengono praticate principalmente su bambine tra i 4 e i 14 anni ma l’età può essere ancora più bassa e in alcuni Paesi vengono operate a un anno di vita o persino neonate di pochi giorni. La pratica riguarda in particolare l’Africa ma è estesa anche in Medio Oriente, nei Paesi asiatici e si sta pericolosamente diffondendo anche in Europa e in Italia.

Proprio per quanto riguarda l’Italia, gli ultimi dati parlano di circa 39.000 donne sottoposte a una qualche forma di mutilazione nei loro Paesi di origine. Per far fronte al dilagare del fenomeno le Ong chiedono al governo Renzi di impegnarsi per ridurre le Mgf in Italia e in tutti i Paesi in cui esse vengono ancora praticate, mediante leggi e sanzioni rigorose per i trasgressori e l’istituzione di assistenza sanitaria gratuita per tutte le vittime che soffrono per le complicanze.

admin

x

Guarda anche

Acido folico difende dall’autismo bebè esposti a farmaci

L’acido folico difende dall’autismo il feto esposto a farmaci. A sostenerlo sono dei ricercatori che ...

Condividi con un amico