Home » Bambini » Energy drink e bibite zuccherate: rischio di iperattività e disattenzione nei più giovani

Energy drink e bibite zuccherate: rischio di iperattività e disattenzione nei più giovani

Consumo di energy drink e rischio di iperattività e disattenzione nei più giovani. L’allarme arriva da uno studio condotto dagli esperti della Yale University secondo cui l’eccessivo consumo di energy drink e bibite troppo zuccherate aumenta il rischio di difficoltà di attenzione, iperattività, disturbi del comportamento.

La ricerca ha preso in esame i dati relativi ad oltre 1600 dodicenni. Dall’analisi dei dati raccolti, pubblicata sulla rivista Academic Pediatrics, emerge infatti che il rischio iperattività aumenta del 66% per i ragazzini che consumano energy drink, e più in generale aumenta con il consumo di bibite zuccherate.

Gli esperti sottolineano come i dati raccolti supportino le raccomandazioni della Accademia Americana di Pediatria secondo cui i genitori dovrebbero limitare il consumo di bibite dei figli e vietargli del tutto quello di energy drink.

admin

x

Guarda anche

Gli uomini preferiscono le bionde, lo dice anche la scienza

Dalla scienza arriva la conferma dello stereotipo per cui gli uomini preferiscono le bionde. È ...

Condividi con un amico