Home » Bambini » Torino: neonata cardiopatica salvata con intervento mai sperimentato prima

Torino: neonata cardiopatica salvata con intervento mai sperimentato prima

Una neonata prematura e cardiopatica è stata salvata a Torino con un intervento mai sperimentato prima. La piccola di appena un chilo e mezzo era affetta da atresia polmonare a setto intatto ed è stata salvata con un trattamento totalmente percutaneo effettuato presso la Cardiologia dell’ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino.

Si tratta del neonato tra i più piccoli al mondo trattato con questa tecnica all’avanguardia. I medici dell’ospedale diretto da Gabriella Agnoletti hanno effettuato una perforazione transcatetere della valvola polmonare, che era completamente chiusa. Un filo che trasmette l’energia elettrica è stato portato, attraverso le vena femorale, sotto il piano valvolare chiuso. È stata erogata una piccola dose di energia, che ha permesso di perforare la valvola e poi di dilatarla, sino alla sua completa apertura.

L’intervento è tecnicamente riuscito ed ora la piccola paziente sta meglio e si trova in terapia intensiva.

admin

x

Guarda anche

Gravidanza: smog minaccia longevità nascituro

L’esposizione allo smog in gravidanza mette a rischio la speranza di vita del nascituro.  A ...

Condividi con un amico