Home » Bambini » Cina, allarme per l'aumento dell'obesità infantile

Cina, allarme per l'aumento dell'obesità infantile

In Cina è allarme per l’aumento dell’obesità infantile. Secondo uno studio condotto dagli esperti del Dipartimento per l’Educazione della provincia di Sandong, in Cina orientale, il fenomeno è legato all’adozione di costumi alimentari occidentali tra i giovani cinesi.

La ricerca, pubblicata dall’European Journal of Preventive Cardiology, riferisce che nel 1985 meno dell’1 per cento dei bambini e degli adolescenti cinesi era obeso, contro circa il 17 per cento dei ragazzi e il 9 per cento delle ragazze nel 2014.

Secondo gli esperti la Cina paga il prezzo dell’adozione di un modo di vita occidentale con un boom dell’obesità infantile che potrebbe presto portare a conseguenze come la diffusione di malattie cardiovascolari, cancro, diabete, artrosi e l’aumento di malattie renali croniche.

admin

x

Guarda anche

In aumento le misteriose “ulcere della carne”

In Australia è quasi allarme globale, con un aumento del 400% di diagnosi per l’Ulcera ...

Condividi con un amico