Home » Bambini » Come pulire gli occhi dei neonati con la camomilla

Come pulire gli occhi dei neonati con la camomilla

Pulire gli occhi dei neonati con la camomilla. Con le sue proprietà emollienti e lenitive, la camomilla è perfetta per la pulizia degli occhi del neonato che sono particolarmente delicati, e per tale motivo richiedono cure ed accorgimenti adatti

Per pulire gli occhi dei neonati, bastano pochi passaggi. Il primo è ovviamente quello di preparare il nostro infuso di camomilla ricorrendo alle classiche bustine o ai fiori essiccati in vendita nelle erboristerie. L’infuso deve essere preparato con acqua portata ad ebollizione in un pentolino. Quando l’acqua è ormai tiepida si può procedere ad immergere le garzine sterili che dovranno essere leggermente strizzate prima di essere poggiate sugli occhi del bebè. L’azione del liquido caldo unitamente alle proprietà della camomilla permetteranno una pulizia accurata e un sollievo agli occhietti arrossati. Per una corretta pulizia, la garza deve essere passata delicatamente lungo la palpebra del bimbo, dall’angolo interno verso quello esterno, cercando di rimuovere tutti i residui di secrezione lacrimale. Infine si ricorda di utilizzare sempre una garzina diversa per ciascun occhio, così da evitare un eventuale passaggio di infezioni da un occhio all’altro. Terminata la pulizia, basta asciugare il contorno esterno dell’occhio e le palpebre del piccolo, sempre con delicatezza.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Ricerca: esercizio fisico migliora la memoria

L’esercizio fisico fa bene alla memoria. A sostenerlo è una ricerca della  McMaster University, in ...

Condividi con un amico