Home » Bambini » Troppo alcol in gravidanza per le donne italiane

Troppo alcol in gravidanza per le donne italiane

Sono allarmanti i dati che riguardano il consumo di alcol in gravidanza da parte delle donne italiane. Il dato arriva da un gruppo di ricercatori guidato da Ann-Charlotte Mårdby, esperta dello Sahlgrenska University Hospital di Göteborg (Svezia). Secondo lo studio, pubblicato sulla rivista Women and Birth, emerge che le future mamme italiane sono fra le europee quelle che bevono più spesso mentre sono incinte.

Nel nostro Paese infattu sono otto su cento (il 7,8%, per la precisione) le donne che non si attengono ai consigli degli esperti di astenersi dal bere alcol in gravidanza. In particolare sono le donne meno giovani e con un maggior livello di istruzione a lasciarsi andare più frequentemente alla tentazione di un bicchiere di vino.

Dall’analisi dei dati raccolti, che ha preso in considerazione le informazioni relative a quasi ottomila donne di 11 diversi Paesi, è emerso che il 16% delle partecipanti aveva bevuto bevande contenenti alcol anche dopo aver scoperto di aspettare un bambino. I Paesi in cui la percentuale di donne incinte che beve alcolici è risultata maggiore sono il Regno Unito (dove a bere in gravidanza è il 28,5% delle donne), la Russia (26,5%) e la Svizzera (20,9%). Gli esperti tornano così a ribadire che ad oggi non c’è una quantità minima di alcol definita “sicura” che è possibile bere durante la gravidanza e pertanto si raccomanda alle donne in dolce attesa la totale astinenza dall’ alcol.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Ricerca: esercizio fisico migliora la memoria

L’esercizio fisico fa bene alla memoria. A sostenerlo è una ricerca della  McMaster University, in ...

Condividi con un amico