Home » Bambini » Ricerca: perseveranza si apprende osservando i genitori

Ricerca: perseveranza si apprende osservando i genitori

La perseveranza si apprende osservando i genitori. A dimostrarlo uno studio effettuato dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology secondo cui, da attenti osservatori, i neonati imparano dai genitori anche comportamenti e atteggiamenti come la perseveranza.

Gli esperti americani hanno preso in esame i dati relativi a 262 bambini tra i 13 e i 18 mesi di età mentre erano in visita al Boston Children’s Museum. I risultati della ricerca, pubblicati su Science e ripresa dalla rivista italiana Le Scienze, dimostrano che i bambini piccoli che hanno osservato un adulto impegnarsi nel raggiungere un obiettivo (come aprire un barattolo duro) hanno più probabilità di essere loro stessi più perseveranti a portare a termine un compito difficile, come ad esempio far funzionare un gioco.

Lucas Butler, psicologo dello sviluppo dell’Università del Maryland a College Park, spiega dunque che questo studio suggerisce che se vogliamo crescere bambini perseveranti, che hanno quella che si può chiamare ‘grinta’, dovremmo iniziare fin dalla tenera età e dovremmo riflettere su come noi adulti per primi affrontiamo le sfide.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Torta all’acqua

Torta all’acqua La ricetta per preparare una torta leggera, soffice e profumatissima, perfetta per la ...

Condividi con un amico