Home » Bambini » Una molecola potrebbe prevenire parto pretermine

Una molecola potrebbe prevenire parto pretermine

 

Una molecola potrebbe prevenire il parto pretermine. A sostenerlo è un gruppo di ricercatori della Clinica ginecologica dell’ospedale universitario di Berna che avrebbero individuato una particolare sostanza che potrebbe impedire il parto pretermine nelle gravidanze a rischio.

Si tratta di una particolare molecola che viene prodotta dall’ovocita allo scopo di agevolare, dopo la fecondazione, l’annidamento dell’embrione nella parete. La molecola in questione è chiamata con l’acronimo PIF, dall’inglese “pre implantation factor (fattore pre-impianto) e può essere prodotta in laboratorio.

Per il momento la molecola in questione  è stata somministrata alle cavie e i risultati ottenuti sono stati promettenti tanto che gli esperti si augurano di poter somministrare, in un futuro non troppo lontano, il PIF alle donne in gravidanza a rischio di parto pretermine al fine di evitarlo e consentire alla gestazione di proseguire fino alla sua naturale scadenza (o almeno fino alla 37a settimana).

 

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Torta all’acqua

Torta all’acqua La ricetta per preparare una torta leggera, soffice e profumatissima, perfetta per la ...

Condividi con un amico