Home » Bambini » Gravidanza, test del sangue prevede rischio parto pretermine

Gravidanza, test del sangue prevede rischio parto pretermine

Un test del sangue potrebbe prevedere il rischio di parto pretermine. Messo a punto da esperti del Laboratory for Reproductive Medicine and Immunology in San Francisco, il test da eseguire alla 12esima settimana di gestazione potrebbe svelare con il pericolo di aborto o parto prematuro.

Il test è spiegato online su BBC Health, ma i risultati sin qui ottenuti andranno convalidati su un campione di donne più cospicuo. Gli esperti hanno infatti preso in esame 160 gravidanze e parti.

I ricercatori hanno individuato nel sangue delle gestanti un set di molecole (della famiglia dei ‘microRna’) la cui presenza è legata al rischio di eventi avversi più in là nella gravidanza, quali aborto spontaneo, parto prematuro o pressione alta.

Proprio usando questi microRna come fattori di screening gli esperti sostengono di avere la possibilità di predire l’aborto spontaneo e la pre-eclampsia in fase avanzata di gravidanza con una accuratezza del 90% e il rischio di parto prematuro prima della 34esima settimana con una accuratezza dell’89%.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Ecco il “test universale” che scopre i tumori in anticipo

Ci si lavorava da molti anni e forse ora si è giunti al risultato finale. ...

Condividi con un amico