Home » Bambini » Musicoterapia in gravidanza previene dislessia

Musicoterapia in gravidanza previene dislessia

La musicoterapia in gravidanza aiuta a prevenire la dislessia. A sostenerlo sono i risultati di uno studio condotto dagli esperti dell’Istituto di scienze comportamentali dell’università di Helsinki in Finlandia secondo cui i suoni percepiti dal feto possono plasmare lo sviluppo del cervello e influenzare l’apprendimento del linguaggio in modo da prevenire la dislessia.

La dislessia è un disturbo dell’apprendimento determinato da un’alterazione neurobiologica che interessa uno specifico dominio di abilità lasciando intatto il funzionamento intellettivo generale.

La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica dell’Accademia delle Scienze americana Pnas, avrebbe dimostrato che già dalla 27esima settimana di gravidanza il feto è in grado di percepire i suoni che provengono dall’esterno che possono influenzare l’acquisizione del linguaggio. I suoni, infatti, plasmerebbero lo sviluppo del cervello, condizionando l’organizzazione della corteccia uditiva e del sistema nervoso.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Cruciani C insieme ad AIL per Natale solidale

Cruciani C insieme ad AIL in favore della ricerca. Tre stelle natalizie della solidarietà uniscono, ...

Condividi con un amico