Home » Bambini » Allergie alimentari, prevenirle in gravidanza e allattamento

Allergie alimentari, prevenirle in gravidanza e allattamento

In gravidanza e allattamento è possibile prevenire le allergie alimentari dei più piccoli. A sostenerlo è una recente ricerca secondo cui mangiare cibi che possono dare allergia (come uova e noccioline) in gravidanza e durante l’allattamento potrebbe rappresentare un modo per ridurre il rischio futuro di allergie alimentari per il bebè.

Gli esperti del Boston Children’s Hospital hanno condotto una serie di esperimenti incrociati su topolini e anche con latte materno umano testato su cuccioli di roditori con un sistema immunitario ‘umanizzato’.

La ricerca, pubblicata sul Journal of Experimental Medicine, avrebbe dimostrato che sia l’esposizione in utero a cibi allergenici, sia e soprattutto l’allattamento da parte di mamme che hanno mangiato in gravidanza e continuano a consumare cibi allergenici, protegge i cuccioli dallo sviluppare allergie alimentari.

Adesso resta da capire se anche nell’uomo le allergie alimentari sono prevenibili già prima della nascita e con l’allattamento. A tal proposito gli scienziati stanno arruolando donne che allattano per studiare il latte materno umano e confrontare quello di donne che hanno consumato cibi allergenici con quello di donne che non li hanno mangiati durante la gravidanza e anche confrontare bebè a rischio allergie e neonati non a rischio.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Telethon: ieri e oggi cioccolato in piazza

Perché donare soldi a Telethon? Presto detto, perché contrariamente alle altre decine di progetti difficili ...

Condividi con un amico