Home » Bambini » Gravidanza: carenza di ferro minaccia salute bebè

Gravidanza: carenza di ferro minaccia salute bebè

La carenza di ferro mette a rischio la salute delle donne in dolce attesa e dei loro bebè. A sostenerlo sono i ricercatori del Saint-Pierre University Hospital a Bruxelles secondo i quali una donna incinta su tre può andare incontro a complicazioni della gravidanza a causa della carenza di ferro.

Gli esperti, che hanno monitorato 1.900 donne durante il primo trimestre di gravidanza misurando i livelli della ferritina e degli anticorpi antitiroidei, sostengono che proprio l’aborto spontaneo o il parto pretermine possono essere causati da una carenza di ferro, che a sua volta può derivare da problemi alla tiroide.

Dallo studio, pubblicato sulla rivista European Journal of Endocrinology, è emerso che il 35% delle donne prese in esame aveva carenza di ferro. Nel 10% dei casi tale carenza era da ricondurre all’autoimmunità tiroidea, mentre il 20% delle donne soffriva di ipotiroidismo lieve.

Il fabbisogno di ferro giornaliero per le donne in gravidanza è di 27 milligrammi per consentire la crescita fetale e placentare. Una carenza di ferro, infatti, produce insufficienti livelli di emoglobina, proteina che trasporta l’ossigeno dai polmoni ai tessuti del corpo, provocando stanchezza, mancanza di respiro e palpitazioni.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Ecco il “test universale” che scopre i tumori in anticipo

Ci si lavorava da molti anni e forse ora si è giunti al risultato finale. ...

Condividi con un amico