Home » Bambini » Vie respiratorie ristrette per bambini prematuri

Vie respiratorie ristrette per bambini prematuri

I bambini nati pretermine hanno le vie respiratorie ristrette. L’ipotesi arriva da uno studio del Children’s National Health System, negli Usa, secondo cui i piccoli nati pretermine hanno vie respiratorie superiori più ristrette ed è per questo che sono più soggetti a disturbi come le apnee ostruttive del sonno.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Clinical Imaging, ha preso in esame i dati relativi a 96 bambini, sottoposti a risonanza magnetica cerebrale come parte di uno studio non correlato sullo sviluppo del cervello neonatale. L’esame è stato effettuato a quasi due settimane di vita e dai risultati è emerso che il volume nasofaringeo dei piccoli nati a termine era di 495,6 millimetri, rispetto ai 221,1 di quelli pretermine, mentre il volume orofaringeo dei neonati a termine era di 313,6 millimetri. rispetto ai 179,3 dei prematuri.

Commentando i risultati della ricerca, gli esperti spiegano che i fattori di rischio che portano alle apnee stesse sono limitati alle vie aeree superiori e non sembrano essere spiegati da adenoidi e tonsille.

 

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Ecco il “test universale” che scopre i tumori in anticipo

Ci si lavorava da molti anni e forse ora si è giunti al risultato finale. ...

Condividi con un amico