Home » Bambini » Acido folico difende dall’autismo bebè esposti a farmaci

Acido folico difende dall’autismo bebè esposti a farmaci

Vitamin B complex folic acid vitamins spilling from a green pill bottle.

L’acido folico difende dall’autismo il feto esposto a farmaci. A sostenerlo sono dei ricercatori che ritengono infatti che l’acido folico possa proteggere dal rischio dei disturbi dello spettro autistico i piccoli nati da mamme che assumono farmaci antiepilettici durante la gravidanza.

I ricercatori hanno esaminato i dati dello studio di coorte “Norwegian Mother and Child Cohort Study”, in cui erano disponibili informazioni per quasi 105.000 madri con un’età media di 29,4 anni. Erano inoltre presenti 335 bambini che erano stati esposti ad antiepilettici (AED) in utero.

I ricercatori riferiscono che incrociando i loro dati con quelli relativi all’assunzione di acido folico, è emersa un’associazione inversa tra le concentrazioni di folato nel sangue materno e il grado di tratti autistici nei bimbi di 3 anni. L’analisi conferma dunque l’importanza dell’acido folico. Uno studio pubblicato a settembre sulla rivista Environmental Health Perspective aveva inoltre evidenziato come alte dosi di acido folico dimezzino, nel bebé, il rischio di autismo collegato all’esposizione ai pesticidi prima della nascita.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

In aumento le misteriose “ulcere della carne”

In Australia è quasi allarme globale, con un aumento del 400% di diagnosi per l’Ulcera ...

Condividi con un amico