Home » Bambini » Italia prima per turismo sessuale

Italia prima per turismo sessuale

Pessimo primato per l’Italia che risulta il paese da cui parte il più alto numero di turisti sessuali, seguito da Germania, Giappone, Francia, Stati Uniti, Regno Unito e Cina. Secondo le stime dell’organizzazione non profit Ecpat (End Child Prostitution in Asia Tourism), ogni anno un milione di persone si reca in Paesi poveri e fa sesso con bambini e adolescenti costretti a vendere il proprio corpo per pochi spiccioli. Il turismo sessuale produce un giro d’affari intorno ai 5 miliardi di dollari all’anno, ed è controllato dalle grandi organizzazioni criminali.

Tra chi abusa dei minori ci sono uomini in viaggio di lavoro, piloti d’aereo, operatori umanitari, nella maggior parte dei casi clienti occasionali. Le mete preferite invece cambiano di anno in anno, perché questi criminali scelgono di volta in volta i paesi che per situazioni contingenti -come instabilità politica, crisi economiche improvvise, calamità naturali – offrono più opportunità di trovare bimbi in difficoltà.

Secondo i dati più aggiornati, le mete preferite dai turisti sessuali italiani sono Kenya, Santo Domingo, Colombia e Brasile. La Thailandia, per anni destinazione preferita dei turisti-pedofili, negli ultimi tempi è meno gettonata a causa di una maggiore attenzione da parte delle autorità locali.

Per contrastare questo odioso fenomeno arriva la campagna sociale Stop Sexual Tourism, lanciata dall’associazione culturale Fiori d’Acciaio insieme a Mete Onlus, che prevede l’affissione di un manifesto in 57 aeroporti per denunciare la situazione, sensibilizzare i viaggiatori sul dramma delle vittime e al tempo stesso mettere in guardia dai rischi legali e per la salute a cui va incontro chi paga un minore per fare sesso.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Simone Biles denuncia medico nazionale per molestie

Shock nel mondo della ginnastica statunitense. La campionessa Simone Biles ha infatti denunciato di essere ...

Condividi con un amico