Home » Bambini » Giocattoli vintage: sostanze nocive mettono a rischio bambini

Giocattoli vintage: sostanze nocive mettono a rischio bambini

Allarme per la presenza di sostanze pericolose nei giocattoli vintage che mettono a rischio la salute dei bimbi. A sostenerlo sono gli scienziati dell’Università di Plymouth hanno analizzato 200 giocattoli di plastica usati che hanno trovato in case, asili e negozi di beneficenza nel sud-ovest dell’Inghilterra.

Secondo i ricercatori la plastica usata in molti giocattoli di seconda mano e vintage potrebbe rappresentare un rischio per la salute dei bambini perché potrebbe non soddisfare le più aggiornate linee guida internazionali sulla sicurezza.

Lo studio, pubblicato su Environmental Science and Technology, avrebbe infatti permesso di rilevare la presenza di alte concentrazioni di elementi pericolosi tra cui antimonio, bario, bromo, cadmio, cromo, piombo e selenio. Ulteriori test hanno dimostrato che in condizioni simulate dello stomaco diversi giocattoli rilasciavano quantità di bromo, cadmio o piombo che superano i limiti stabiliti dalla direttiva sulla sicurezza dei giocattoli del Consiglio europeo, con il rilascio di cadmio che supera il valore limite stabilito.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

In aumento le misteriose “ulcere della carne”

In Australia è quasi allarme globale, con un aumento del 400% di diagnosi per l’Ulcera ...

Condividi con un amico