Home » Bambini » Antibiotici primi 6 mesi di vita aumentano rischio allergie

Antibiotici primi 6 mesi di vita aumentano rischio allergie

L’assunzione di antibiotici nei primi 6 mesi di vita espone i bambini ad un maggior rischio di allergie. A sostenerlo è uno studio condotto dalla Uniformed Services University, nel Maryland, secondo cui dare ai bimbi antibiotici o farmaci antiacido nei primi sei mesi di vita può aumentare il rischio che sviluppino allergie nell’infanzia.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Jama Pediatrics, ha coinvolto 792.130 bambini, tutti con una forma di assicurazione sanitaria. A 131.708 di loro erano stati somministrati antibiotici e a 60.209 antagonisti dei recettori H2 dell’istamina, mentre a 13.687 inibitori della pompa protonica.

Lo studio ha seguito i bimbi per circa quattro anni e mezzo e ha indicato che i piccoli che avevano assunto precocemente i farmaci antiacido avevano più del doppio delle probabilità di avere un’allergia alimentare rispetto a quelli che non li avevano utilizzati. Dall’analisi dei dati raccolti sarebbe emerso inoltre che i piccoli a cui erano stati dati antibiotici avevano un aumento del rischio del 14 per cento per le allergie alimentari, del 51 per cento di anafilassi e più del doppio del rischio per quanto riguarda lo sviluppo di asma.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

In aumento le misteriose “ulcere della carne”

In Australia è quasi allarme globale, con un aumento del 400% di diagnosi per l’Ulcera ...

Condividi con un amico