Home » Benessere » L'Altea per il benessere delle vie respiratorie, stomaco ed intestino

L'Altea per il benessere delle vie respiratorie, stomaco ed intestino

Parte utilizzata: radice, foglie e fiori
Applicazioni: affezioni alle vie respiratorie, catarro, dolori di stomaco e intestino

L’altea è una pianta erbacea di notevole valore ornamentale, ricca di virtù benefiche e facile da coltivare, un tempo era sempre presente nei giardini e negli orti. Diverse specie di questa malvacea, i cui cespi formano imponenti masse fiorite, fanno parte della flora spontanea della penisola italiana. L’altea a seconda della specie può essere annuale, biennale o perenne.
L’altea possiede infatti proprietà calmanti, emollienti, espettoranti, diuretiche e lassative.
Essa è impiegata in particolare come tisana nella cura delle affezioni alle vie respiratorie,
per curare il catarro e per alleviare i dolori di stomaco e intestino.
Le foglie giovani dell’altea si mangiano crude unite alle insalate, cotte come fossero spinaci dopo
averle lessate. La radice dell’altea si lessa e poi si soffrigge leggermente in poco burro.
In passato le radici di altea erano usate come ingrediente per le confetture e gli sciroppi. Ridotta in polvere e quindi sciolta in acqua zuccherata la radice dell’altea infatti, origina un impasto dal sapore dolce.

admin

x

Guarda anche

Cattive abitudini mettono a rischio salute denti dei piccoli

Cattive abitudini mettono a rischio la salute dei denti dei più piccoli. A causa di ...

Condividi con un amico