Home » Benessere » La ginnastica in ufficio

La ginnastica in ufficio

PER IL COLLO
seduti sulla sedia, gambe e piedi uniti. Schiena dritta, ma non inarcata. Braccia distese lungo i fianchi, spalle abbassate, collo allungato verso il soffitto, mento retratto.
Espirando dalla bocca, ruotare il capo verso sinistra, avvicinando il mento alla spalla. Mantenere la posizione per circa venti secondi e ritorno. Ripetere dalla parte opposta. Eseguire per altre due volte.

PER LE SPALLE
Seduti sulla sedia, gambe e piedi uniti. Schiena dritta, ma inarcata. Mento retratto e spalle rilassate.
Incrociare le braccia, davanti al petto, palmo delle mani a contatto delle spalle.
Prendere aria dal naso e, espirando dalla bocca, spingere dolcemente le spalle verso il basso, collo allungato. Mantenere la posizione per venti secondi e quindi rilassare. Ripetere per altre due volte.

PER LA SCHIENA BASSA
Seduti, schiena in linea, ma non inarcata. Gambe divaricate alla larghezza delle spalle. Espirando, flettersi in avanti e verso il basso; cercando di mantenere il collo ben allungato, mettere le braccia all’interno delle cosce. Mantenere la posizione per almeno venti secondi e ritorno. Eseguire una seconda volta.

PER IL COLLO
Seduti sulla sedia, gambe e piedi uniti. Schiena dritta, ma non inarcata. Braccia distese lungo i fianchi e spalle abbassate. Collo allungato verso il soffitto, mento retratto. Espirando dalla bocca, flettere il capo verso sinistra. Mantenere la posizione per circa venti secondi e ritorno. Ripetere dalla parte opposta. Eseguire altre due volte.

PER LA SCHIENA BASSA
Seduti, gambe e piedi uniti. Schiena dritta, addome in dietro, spalle rilassate e mento retratto. Gambe e piedi uniti. Incrociare le braccia davanti al petto, palmo delle mani sui gomiti. Espirando, spingere leggermente i gomiti avanti. Le spalle e il collo sono fermi. Mantenere la posizione venti secondi e rilassate. Ripetere altre due volte.

PER LE BRACCIA
Seduti, gambe e piedi uniti, braccia in verticale. Impugnando dei piccoli pesi con entrambe le mani,(ad esempio dei libri)abbassare con lentezza prima un braccio poi l’altro, passando dal davanti e tenendo le braccia ben tese. Ripetere per altre cinque volte, poi eseguire di nuovo l’esercizio, abbassando però le braccia di alto.

PER TUTTA LA SCHIENA
In piedi, dorso a una parete, alla distanza di circa quindici centimetri. Nuca, spalle e schiena, glutei compresi, aderenti alla parete. Gambe e piedi uniti. Braccia distese lungo i fianchi. Espirando, retrarre il mento e nel contempo cercare di avvicinare il più possibile la parte bassa della schiena alla parete. Ripetere per altre due volte, quindi rilassate.

PER LE BRACCIA
In piedi, sempre impugnando i pesi, aprire lateralmente le braccia e, tenendole tese e in linea con le spalle, fare dieci piccoli cerchi prima in un senso e poi nell’altro, senza muovere il busto.

admin

x

Guarda anche

Baby brain, gravidanza affatica la mente

Baby brain, quando la gravidanza affatica la mente. Seppure non se ne conoscano ancora le ...

Condividi con un amico