Home » Benessere » Il Biancospino: l'amico del cuore

Il Biancospino: l'amico del cuore

Parte utilizzata: la sommità fiorita
Applicazioni: Palpitazioni, ansia, nervosismo, insonnia dell’adulto e del bambino

Due principi attivi, l’iperoside e la vitexina (flavonoidi) agiscono come regolatori del ritmo cardiaco diminuendo le palpitazioni del cuore nelle persone ansiose e nervose.
Agisce in modo ampio sul sistema circolatorio aumentando il flusso coronarico e assicurando così al muscolo cardiaco un apporto maggiore di sangue ossigenato (prevenzione delle crisi di angina pectoris).
Per le sue proprietà di cardiotonico e i suoi effetti dilatatori dei vasi sanguigni, il biancospino può rivelarsi utile nei disturbi di aritmia cardiaca. La sinergia dei suoi diversi componenti, che è assicurata solo dalla polvere totale, gli conferisce anche un’attività sedativa del sistema nervoso centrale che assicura un notevole effetto negli stati di nervosismo, di ansia e nei disturbi del sonno.
Non provoca né assuefazione, né effetti secondari indesiderabili.

admin

x

Guarda anche

Influenza: i consigli dei pediatri per il rientro a scuola

In giorni in cui l’influenza costringe a letto grandi e piccini, dagli esperti arrivano i ...

Condividi con un amico