Home » Benessere » Come riconoscere la nostra pelle

Come riconoscere la nostra pelle

Un volto non sarà mai brutto se possiederà una pelle liscia, trasparente, luminosa. Deve quindi essere l’oggetto delle nostre cure più attente e scrupolose. La pelle è un organo molto importante che vive, respira, si nutre e digerisce. Elimina le cellule morte, simili a sottili pellicole trasparenti, e le sostituisce con le nuove, produce grasso ed espelle sostanze tossiche. Lavora, insomma, infaticabilmente e si rinnova di continuo.
E’, dunque, un organo estremamente sensibile che deve essere curato affinchè le sue attività si svolgano con facilità.
Per questo è assolutamente necessario conoscere la propria pelle, studiarne le reazioni e scoprirne le esigenze, perché quello chè utile ad un particolare tipo risulta dannoso ad un altro.
Guardatevi, allora, con attenzione nello specchio, scrutatevi a lungo senza pietà, perché senza questo studio preliminare non potrete mai sapere quali sono i trattamenti necessari per ottenere quella carnagione morbida e splendente che tante volte avete invidiato alle altre donne.
La pelle può essere GRASSA, SECCA, NORMALE, MISTA.

La pelle GRASSA è facilmente unta e lucida, in particolare sul naso e sul mento, abbastanza soggetta all’acne, ai punti neri, alle pustolette. In compenso tiene lontano più a lungo degli altri tipi quei terribili spauracchi che sono le rughe. Per riconoscerla non avete che applicare su una parte del viso, dopo averlo ben ripulito, un foglietto di carta detergente o di comune velina. Se resterà macchiato di unto, vorrà dire che la vostra pelle appartiene a questo tipo.

La pelle SECCA, invece è arida ed opaca, estremamente sensibile al freddo ed al caldo, pronta a screpolarsi ed a segnarsi di rughe.

La pelle NORMALE, si presenta con una giusta distribuzione di grasso ed è la più facile da curare.

La pelle MISTA, infine, viene così definita quando ha dei tratti grassi e degli altri secchi, questo è il tipo di pelle più comune.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico