Home » Benessere » Le vitamine a cosa servono: conosciamole una per una

Le vitamine a cosa servono: conosciamole una per una

Le vitamine, sono i “dadi” e i “bulloni” biochimici che permettono alle proteine, agli zuccheri e ai grassi dei nostri tessuti di funzionare in modo coordinato. Esse non hanno alcun valore energetico o plastico; infatti, non essendo fonte di calorie, non fanno ingrassare e stimolano l’utlizzazione a scopo energetico dei macronutrienti. L’organismo è in costante rinnovamento a causa del cibo che assumiamo, comprese le vitamine, dalla cui presenza dipendono la qualità delle nuove strutture cellulari, il loro grado di funzionamento e la loro resistenza alle malattie. Le vitamine, aiutano il corpo a crescere meglio. Ogni vitamina svolge all’interno del nostro corpo una o più attività. Esse svolgono due ruoli: uno di regolazione del metabolismo e uno di protezione dall’attacco dei radicali liberi. La funzione regolatoria delle vitamine è indispensabile. In questo senso esse forniscono un aiuto fondamentale a molti sistemi enzimatici, rendendo possibili reazioni chimiche essenziali per la vitalità del nostro organismo.
Eccole si dividono in liposolubili e idrosolubili.
Le vitamine liposolubili:
VITAMINA A (RETINOLO)
Funzioni:
– E’ importante per la crescita, la normale maturazione sessuale dell’adolescente e per la fertilità dell’adulto.
– Mantiene l’integrità della cute e delle mucose.
– Favorisce la crescita di ossa e denti.
– Difende dalle infezioni.
– E’ indispensabile per la visione quando la luce è scarsa.
– Il beta-carotene, inoltre, protegge la cute da un’eccessiva esposizione solare e ha un’azione antiossidante.
Come assumerla: Vitamina A: soltanto fonti animali, soprattutto fegato;
Beta-carotene: frutta e verdura di colore arancione (albicocche, meloni, pesche, cachi, zucche ecc) e ortaggi di colore verde scuro (spinaci, cicoria, lattuga romana, radicchio, bieta).
Interazione con altre vitamine: E’ più attiva in presenza di vitamine C ed E.

VITAMINA D (COLECALCIFERO)
Funzioni:
– Stimola e controlla l’assorbimento di calcio e fosforo dall’intestino e, in equilibrio con altri due ormoni, la calcitonina e l’ormone paratiroideo.
– Regola la mineralizzazione dell’osso, difendendone la compattezza.
– Ha un ruolo importante nel metabolismo cellulare di base di molti tessuti umani.
Come assumerla: Latte, burro, tuorlo d’uovo, cereali, olio di fegato di merluzzo. Sintesi cutanea dopo esposizione al sole.

VITAMINA E (TOCOFEROLO)
Funzioni:
– E’ la vitamina antiossidante per eccellenza. Cattura i radicali liberi e li distrugge prima che possano provocare danni. Interazioni: L’effetto antiossidante è rafforzato dalla presenza contemporanea di vitamina C, glutatione e selenio, suoi alleati.
– Facilita l’assorbimento e l’utlizzazione della vitamina A.
Come assumerla: Frutta secca, oli vegetali, broccoli, farina integrale, germe di grano, vegetali freschi e uova.

VITAMINA K (FITONADIONE)
Funzioni:
– Favorisce la coagulazione del sangue.
– Regola la sintesi di alcune proteine ossee specifiche, coinvolte insieme al calcio nello sviluppo osseo.
– Promuove una crescita e uno sviluppo regolari.
Come assumerla: I prodotti animali contengono quantità minime di vitamina K.
Piante verdi come cavolo, cavolfiore, spianaci, erba medica, soia, piselli tè verde. Pomodori, cereali e miele sono fonti, meno importanti.

Vitamine idrosolubili:
VITAMINA C (acido ascorbico)
Funzioni:
– Favorisce la robustezza e la compattezza di ossa, cartilagini, dentina, e parete dei capillari.
– Stimola le difese immunitarie e protegge dalle infezioni.
– Aiuta il fegato a ripulire l’organismo da sostanze tossiche.
– Favorisce l’assorbimento del ferro a livello intestinale.
– Riduce i danni di nitriti e nitrati, abbassando il rischio di formazione di nitrosamine cancerogene.
– Ha attività antiossidante, in sinergia con la vitamina E, A e il Selenio.
Come assumerla: Frutta fresca, agrumi e frutti tropicali; peperoni, cavoli e cavoletti, foglie di rapa, invidia, lattuga e prezzemolo. Poi nel latte e nel fegato. E’ assente in uova, pesci, formaggi, cereali e derivati.

VITAMINA B1 (TIAMINA)
Funzioni:
– Favorisce la trasformazione del cibo in energia.
– Aiuta l’organismo a sfruttare l’energia.
– E’ indispensabile per i processi digestivi.
– Promuove le funzioni di nervi, muscoli e cuore. Interazioni: è più attiva con altre vitamine del gruppo B.
Come assumerla: Lievito, pellicola dei cereali, prodotti integrali, piselli, soia, noccioline, uova, maiale, fegato sono le fonti principali.

VITAMINA B2 (RIBOFLAVINA)
Funzioni:
– Favorisce la trasformazione del cibo in energia.
– Rientra in tutti i processi ove sono coinvolte le proteine.
– Promuove uno sviluppo e una crescita regolari.
– Conserva l’integrità di pelle, occhi e sistema nervoso.
– E’ necessario per il benessere di capelli, unghie e occhi.
Come assumerla: Latte, pesce, pollo, uova e formaggio, oltre a germe di grano e lievito di birra.
Deriva anche dalla flora intestinale, e sembra che l’organismo non sia in grado di assorbire questa forma di vitamina.
Interazioni con le altre vitamine: E’ più attiva insieme alle altre vitamine del gruppo B.

VITAMINA B3 (PP O NIACINA)
Funzioni:
– E’ coinvolta, come la B1 e la B2, in molte reazioni cellulari correlate al metabolismo energetico e proteico.
– Migliora la funzione del sistema digetsivo.
– Protegge la cute.
– Favorisce la circolazione.
– Consente la sintesi degli ormoni sessuali, dello stress e dell’insulina.
Come assumerla: Fegato, carni e pesce. Si ritrova anche in uova, lievito di birra, fichi, prugne e avocado.
Interazioni con le altre vitamine: Il fabbisogno di questa vitamina aumenta in caso di carenza di B1, B2 e B6, quanto queste vitamine partecipano alla trasformazione del triptofano in niacina.

VITAMINA B5 (ACIDO PANTOTENICO)
Funzioni:
– Promuove una crescita e uno sviluppo regolari.
– Favorisce l’utilizzazione energetica degli alimenti e la sintesi di molte sostanze organiche.
– Riduce l’affaticamento e lo stress.
– Mantiene sani cute e capelli.
Come assumerla: Carni, frutta secca, la soia, il fegato, le germe di grano, i prodotti integrali. Poi anche i legumi, le uova e il latte.
Interazioni con le altre vitamine: E’ più attiva insieme alle altre vitamine del gruppo B e all’acido folico.

VITAMINA B6 (PIRIDOSSINA)
Funzioni:
– Promuove la produzione di energia e la resistenza allo stress.
– Stimola le funzioni cerebrali e nervose.
– Partecipa alla biosintesi degli aminoacidi, dell’emoglobina e dei globuli rossi.
– Migliora l’utilizzazione del selenio e la produzione di anticorpi, proteggendo l’organismo da malattie e dall’invecchiamento precoce.
– Contribuisce all’equilibrio degli ormoni sessuali.
– Ha un’attività antidepressiva naturale.
Come assumerla: Carne, reni, fegato, albume, latte, lievito, pellicola dei cereali e i vegetali verdi.
Interazioni con le altre vitamine: Regola la formazione di vitamina B5 dal triptofano.

ACIDO FOLICO (VITAMINA B9)
Funzioni:
– E’ importante per la donna in gravidanza perché controlla il corretto sviluppo delle cellule nervose dell’embrione.
Ha un ruolo essenziale nella formazione di tutte le cellule, in quanto fa parte del DNA, l’acido desossiribonucleico, cui è affidata la trasmissione del patrimonio genetico di ciascuno di noi.
– Promuove lo sviluppo e la crescita regolari.
– Regola la normale formazione dei globuli rossi.
– Provvede al buon funzionamento del sistema nervoso e degli organi sessuali.
Come assumerla: Ortaggi verdi, lievito di birra, fegato, banane e fragole. In parte prodotta dalla Flora intestinale.
Interazioni con le altre vitamine: Una carenza di acido folico spesso accompagna uan carenza di Vitamina B12.

VITAMINA B12 (Cianocobalamina)
Funzioni:
– Regola la sintesi di emoglobina e quindi contribuisce al trasporto dell’ossigeno nel sangue.
– Promuove un regolare metabolismo energetico e di carboidrati, lipidi e proteine.
– E’ coinvolta nella sintesi del DNA e quindi dello sviluppo di tutte le cellule.
– Migliora l’appetito.
– Promuove una buona fuunzionalità dle sistema nervoso.
Come assumerla: Fegato, carne, latte, formaggi, uova, pesce e molluschi.
E’ prodotta anche dalla Flora batterica intestinale.
Interazioni con altre vitamine: Per essere assorbita dallo stomaco e attraverso la parete intestinale richiede la presenza di altre sostanze. Un eccesso di vitamina C può distruggere la vitamina B12.

VITAMINA H (BIOTINA)
Funzioni:
– Aiuta la crescita di tutte le cellule.
– Favorisce la produzione di energia a partire dagli aminoacidi.
– Contribuisce al benessere di ghiandole sudoripore, nervi, midollo osseo, ghiandole sessuali maschili, globuli rossi, pelle e capelli.
Come assumerla: Carni, fegato, latte, tuorlo d’uovo, arachidi, pomodori, cioccolato, lievito, verdure.
Viene prodotta anche dalla Flora intestinale.
Interazioni con altre vitamine: E’ più attiva insieme alle altre vitamine del gruppo B

admin

x

Guarda anche

Cattive abitudini mettono a rischio salute denti dei piccoli

Cattive abitudini mettono a rischio la salute dei denti dei più piccoli. A causa di ...

Condividi con un amico