Home » Benessere » Cipria, come sceglierla ed applicarla

Cipria, come sceglierla ed applicarla

In commercio la cipria si trova comunemente in due texture differenti: in polvere libera oppure compatta. La prima, più “professionale”, è ideale quando ci si trucca in casa, ma è poco pratica da portare in borsa, mentre quella compatta consente rapidi e facili ritocchi in qualsiasi momento della giornata.
La cipria può rivelarsi il miglior alleato di una pelle ed il peggiore di un’altra. Per le pelli grasse, ad esempio, è consigliabile una cipria contenente sostanze assorbenti e seboriequilibranti, che garantiscano alla pelle un effetto opaco ed eliminino gli antiestetici eccessi di sebo. In caso di pelle secca invece, l’uso di questo prodotto và limitato al minimo, visto che la cipria ha proprio la tendenza a seccare.
Dopo aver steso accuratamente il fondotinta ed averlo fatto asciugare per un paio di minuti, si può passare quindi all’applicazione della cipria, che però non è necessario applicare su tutto il viso nella stessa quantità: bisogna insistere soprattutto sulle zone che tendono a diventare lucide, come mento, naso e fronte (la cosiddetta zona “T”).
Lo scopo finale è ottenere una carnagione il più possibile naturale e per ottenere ciò il prodotto deve essere applicato in quantità davvero minime, quel che basta per opacizzare e fissare la base. Le particelle di polvere infatti, penetrano all’interno dei prodotti cremosi o fluidi (il fondotinta in questo caso), asciugandoli e fissandoli di conseguenza, rendendoli quindi più stabili e duraturi.
Per applicare la cipria è ottimo adoperare un piumino di velluto oppure aiutarsi con un pennellone grande.
L’ideale è comunque sceglierla di una colorazione il più simile possibile al proprio incarnato, soprattutto è importantissimo che non sia assolutamente più scura del fondotinta, perché altrimenti applicandovela sopra creerebbe delle antiestetiche macchie.
Per capire se è di buona qualità, la cipria và provata sul dorso della mano: se risulta setosa, liscia e leggerissima allora vuol dire che è un prodotto valido, altrimenti una volta applicata conferirà al viso un effetto “gessato”.
Per rimuovere eventualmente la cipria in eccesso, dopo aver aspettato qualche minuto di assestamento, è consigliabile vaporizzare sul viso un pò di acqua termale (la si trova in profumeria), col quale l’effetto “polveroso” sparirà del tutto.

a cura di Rossano De Cesaris
Make-up Artist

admin

x

Guarda anche

Borotalco: potrebbe causare malattie. Condannato il produttore

Profumato, naturale, bello da vedere… ci rotoliamo dentro i neonati … ce lo spargiamo addosso ...

Condividi con un amico