Home » Benessere » Bambini autistici, la dieta non serve

Bambini autistici, la dieta non serve

Dall’America, il dr. Fred Volkmar, direttore del Child Study Center della Yale University, fa sapere che eliminare la caseina o il glutine o entrambi, dalla dieta dei bambini autistici sia la soluzione per i problemi gastrointestinali di quest’ultimi. Secondo l’articolo, apparso sul Pediatrics, il team di 27 specialisti, ha dichiarato che “finchè altri studi non proveranno o confuteranno i vantaggi della dieta restrittiva, meglio adottare cure più tradizionali contro i problemi gastrointestinali che affliggono molti bambini autistici”. “Probabilmente il 90% dei genitori di bambini autistici cerca di intervenire con la dieta”, come afferma il dr. Volkmar, “purtroppo non ci sono prove scientifiche che questa sia la soluzione giusta. Occorrerebbero studi che mettano a confronto metodi alternativi di cura”, aggiunge ancora. “Spesso i genitori scelgono di imporre la dieta ai loro figli autistici perchè ne hanno sentito parlare da altre famiglie con situazioni simili. Questo non vuol dire che sia un metodo valido”. Purtroppo la ricerca sull’autismo deve ancora continuare e necessita di finanziamenti. L’autismo può essere un grave problema comportamentale e di relazione con la società.
I disturbi che presenta sono gastrointestinali comuni solo in alcuni pazienti, per questo, secondo la dottoressa Martha Herbert del Massachusetts General Hospital di Boston, gli specialisti che hanno scritto sulla rivista Pediatrics hanno sperimentato solo uno studio che ha messo a confronto gli effetti della dieta senza caseina e glutine con una dieta normale e non ha tenuto conto dei sintomi dell’autismo.
Infatti, lo studio ha incluso solo 15 bambini ed è durato troppo poco, 12 settimane. Altre ricerche, invece, hanno trovato legami tra disturbi del comportamento e problemi gastrointestinali, dichiara il dottor Shlomo Shinnar, del Montefiore Medical Center in The Bronx, N.Y. “Non è chiaro però se l’autismo causi i problemi intestinali o se sia invece il contrario. Al momento si tratta di un dato da approfondire ma non possiamo dire se questi problemi siano una causa dell’autismo o se fare la dieta possa curarne i sintomi”.
Secondo il dottor Arthur Beaudet, che scrive sempre su Pediatrics, gli studi genetici potrebbero portare ad una conclusione nella comprensione dell’autismo e dei problemi gastrointestinali. Sarebbero infatti alcune mutazioni dei geni a causare i problemi di digestione e all’intestino.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico