Home » Benessere » Allattamento al seno, bambini meno aggressivi, ansiosi e depressi

Allattamento al seno, bambini meno aggressivi, ansiosi e depressi

Dopo la recente ricerca norvegese che affermava che il latte materno e il latte artificiale sono la stessa cosa, arriva un nuovo studio che suggerisce che l’allattamento al seno, per almeno sei mesi, riduce le probabilità che i bambini durante l’adolescenza svilippino sintomi ansiosi, aggressivi e depressivi.
La ricerca è stata condotta dai ricercatori del Perth’s Telethon Institute for Child Health Research (Australia) e coordinata dalla dr.ssa Wendy Oddy. A campione, sono state prese più di 2.300 donne che avevano partorito tra il 1989 e il 1992 i cui figli sono sottoposti a controlli per valutare lo stato di salute mentale fino all’età di 14 anni.
I risultati ottenuti, hanno dimostrato che l’11% dei bambini non erano stati allattati artificialmente, il 38% era stato allattato al seno per meno di 6 mesi, mentre poco più del 50% era stato cresciuto con il latte materno per almeno sei mesi o più.
Quei bambini che avevano ricevuto il latte materno per più di 6 mesi erano i meno soggetti a problemi mentali. La dr.ssa Wendy Oddy sulle pagine del Courier Mail fa sapere che il risultato della ricerca è da attribuirsi alle componenti biologiche intrinseche del latte materno.
Tuttavia, aggiunge, che un posto importante lo occupa anche il legame che si crea tra la madre e il bambino.
Anche l’OMS è favorevole allallattamento materno esclusivo per almeno i primi sei mesi di vita del bambino, mantenendo il latte materno come alimento principale fino al primo anno di vita pur introducendo gradualmente cibi complementari.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico