Home » Benessere » Si può dimagrire con le arance rosse

Si può dimagrire con le arance rosse

Secondo uno studio italiano, condotto dai ricercatori dell’istituto di Oncologia Sperimentale di Milano, le arance rosse (varietà moro, sanguinello o tarocco) hanno una particolare proprietà: inibiscono l’accumulo di trigliceridi nelle cellule adipose, cioè aiutano a smaltire i chili di troppo.
La ricerca è stata condotta su delle cavie, che prima dell’esperimento sono state alimentate con sostanze ricche di grassi. Dopodiché è stato dato loro una certa quantità di succo di arancia rossa, di qualità “moro” e si è scoperto che queste sostanze hanno avuto effetti sorprendenti sul peso dei topolini, diminuito notevolmente col passare dei giorni.
L’arancia aldilà della specie è comunque considerata un vero concentrato di benessere, ma quelle rosse lo sono ancora di più. Infatti in 100 grami di questo meraviglioso agrume è contenuta una quantità di vitamina C pari a tutto il fabbisogno giornaliero. Bastano quindi pochi sorsi o qualche spicchio di arancia per assumere tutta la vitamina C che ci serve per affrontare la giornata. Ecco perché è anche un ottimo alimento da consumare a colazione, in forma di spremuta o fresca. L’arancia, poi oltre a fare molto bene è anche molto buona e nel periodo che va da novembre fino ad aprile regna sovrana sulle nostre tavole in tante forme, diventando un frutto particolarmente adattabile. In cucina costituisce la base (e spesso la decorazione) per numerosi secondi in agrodolce (celeberrima è l’anitra all’arancia) ma è anche alla base di numerose bevande. Nell’arancia, oltre alla vitamina C, sono contenute moltissime altre sostanze che costituiscono un valido aiuto per la prevenzione di diverse malattie. Una delle sostanze benefiche contenute in questo straordinario frutto è il magnesio. Il magnesio tutela le funzionalità del muscolo cardiaco e costituisce un prezioso rilassante naturale, grazie alla sua azione diretta sul sistema nervoso. Le arance, inoltre, contengono anche una grande quantità di potassio, minerale che migliora la circolazione contenendo la pressione arteriosa. C’è poi il selenio, che contribuisce a difendere le membrane delle nostre cellule dalla deleteria azione dei temibili radicali liberi. Nemmeno la buccia è priva di sostanze benefiche. A livello della buccia, l’arancia infatti contiene peptina, sostanza appunto che stimola la sensazione di sazietà, che è particolarmente preziosa per contenere la fame di chi segue un regime dietetico ipocalorico.

admin

x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico