Home » Benessere » Diossina a Napoli nel latte materno

Diossina a Napoli nel latte materno

Secondo uno studio presentato ieri dall’Ordine dei Medici della Campania sull’incidenza di tumori e allergie, è emerso che un bambino campano su 500 si ammala di neoplasia, patologia tumorale alle cellule. Le cifre sono preoccupanti.

Tra il 1998 e il 2002 sono aumentati del 3,2 per cento i casi di cancro, soprattutto in coloro i quali abitano nei pressi delle discariche.

I bambini ne sono più esposti poichè la diossina sta contaminando il latte materno. Sono inoltre mille all’anno gli interventi di mastectomia (asportazione chirurgica della mammella a causa di tumore), eseguiti in Campania.

Altro fattore di rischio per la salute dei bambini è lo smog. L’assenza da scuola dei bambini e ragazzi napoletani, in una regione già capofila nella disaffezione scolastica, ha raggiungono infatti l’apice con i picchi di smog segnalati dalle centraline Arpac.

Per la viceresponsabile per la Campania dell’Italia dei Diritti: “È necessario trovare delle soluzione alternative al problema degli inceneritori”.

admin

x

Guarda anche

Allergie alimentari, prevenirle in gravidanza e allattamento

In gravidanza e allattamento è possibile prevenire le allergie alimentari dei più piccoli. A sostenerlo ...

Condividi con un amico