Home » Benessere » Un cerotto alla nitroglicerina per fermare il cancro alla prostata

Un cerotto alla nitroglicerina per fermare il cancro alla prostata

Da una ricerca della Queen’s University di Belfast, coordinata dal dottor Robert Siemens e pubblicata sul Journal of Urology”, è stato scoperto un cerotto alla nitroglicerina che fermerebbe il cancro alla prostata.

La nitroglicerina è un composto instabile, formato da azoto ed ossigeno, usato nella fabbricazione di esplosivi, come la dinamite. Usata già da molto anche in medicina, grazie al suo effetto vaso dilatatore, in grado di aumentare il flusso sanguigno.

I ricercatori hanno coinvolto nello studio 29 volontari, pazienti che avevano una diagnosi di cancro alla prostata e che si erano sottoposti a radioterapia o ad intervento chirurgico per rimuovere la ghiandola prostatica. A loro è stato fatto indossare un cerotto, usato dai malati di angina pectoris ma tagliato in sei parti, per fornire una dose più bassa di composto.

I pazienti hanno indossato i cerotti sull’addome o sul braccio, 24 ore al giorno, per due anni. Questi cerotti venivano sostituiti con dei nuovi ogni 12 ore, e ad intervalli regolari i medici effettuavano misurazioni del marcatore PSA, associato allo sviluppo del tumore.

Ebbene, si è notato che dopo 6 mesi, in cinque pazienti il livello di PSA si era stabilizzato, ma dopo un anno i livelli della maggioranza dei pazienti si erano stabilizzati o erano diminuiti.

Il dottor Siemens, ha così commentato: “Siamo stati molto contenti di vedere un significativo rallentamento nella progressione della malattia”.

Purtroppo però, la ricerca si è limitata ai livelli di PSA, non valutando il volume della massa cancerosa, pertanto occorreranno altri studi.

admin

x

Guarda anche

Tumore alla prostata: salvarsi… di corsa!

Non solo “maratone rosa” … i tumori maschili sono rischiosi come quelli femminili e meritano ...

Condividi con un amico