Home » Benessere » La soia combatte l'obesità

La soia combatte l'obesità

Secondo un recente studio alcune proteine della soia sarebbero in grado di inibire l’assorbimento di grassi e ridurre l’infiammazione.

La ricerca è stata condotta dall’Università dell’Illinois con a capo la dottoressa Elvira de Mejia, professore associato di scienza dell’alimentazione e nutrizione umana.

I ricercatori durante la sperimentazione hanno analizzato gli effetti di queste sostanze su enzimi e grassi.

Sulla base di quanto dichiarato, avrebbero scoperto che i semi di soia sono ricchi di beta-conglycinins e limitano l’accumulo dei grassi nelle cellule inibendo un enzima chiamato acido grasso sintasi. Inoltre, sono riusciti ad identificare i peptidi specifici (proteine digestive) che fanno questo.

L’intento degli studiosi ero quello di aprire la strada con questa ricerca per arrivare poi a scoprire con altri studi, come avviene lo sviluppo di nutraceutici per combattere l’obesità.

Infatti, questo è il primo studio in grado di stabilire le proprietà antinfiammatorie elevate in questo tipo di proteina.

I peptidi, in particolare, hanno la proprietà di bloccare gli enzimi chiave della risposta immunitaria dell’organismo, agendo in questo modo sull’infiammazione.

Per la dott.ssa De Mejia: “La soia, contiene due tipi di proteine, in base alla presenza maggiore di una di queste – la beta-conglycinins – possiede maggiori capacità di inibire l’accumulo di grassi e combattere l’infiammazione. Per mezzo di specifiche modifiche molecolari si potrebbe produrre un tipo di soia ad alto rendimento con la possibilità di accentuare l’effetto dimagrante dei suoi composti. Un tipo di coltivazione che potrebbe essere intrapresa da tutti gli agricoltori che lo vogliano”.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico