Home » Benessere » Frutta e verdura non servono a molto contro i tumori

Frutta e verdura non servono a molto contro i tumori

Sulle pagine del Journal of the National Cancer Institute sono stati pubblicati i dati di uno studio europeo EPIC (European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition) sui tumori, condotto dal 1992 al 2000.

I ricercatori del Mount Sinai School of Medicine di New York coordinati da Paolo Boffetta, hanno scoperto che i benefici di una dieta ricca di vegetali contro il cancro arrivano, ”nel migliore dei casi”, a essere ”modesti”.

Gli scienziati, infatti, hanno seguito in media per più di 8 anni quasi 500 mila persone, raccogliendo dati dettagliati sulla loro alimentazione e lo stile di vita in generale.

Nel corso dello studio, al 10 per cento di loro pari a 30 mila persone è stato diagnosticato un tumore.

Facendo un confronto dei dati sul consumo di vegetali fra chi era sano e chi aveva sviluppato una forma di cancro si è evinto che la protezione offerta da un regime alimentare ricco di frutta e verdura nei confronti del cancro è in realtà debole.

Praticamente, a fronte di un consumo pari a 5-6 porzioni di frutta e verdura al giorno, la probabilità di insorgenza di una neoplasia si abbasserebbe soltanto del 3-4 per cento.

Pur ammettendo di essersi basati su questionari redatti direttamente dai volontari, gli studiosi hanno comunque tenuto conto di elementi che avrebbero potuto condizionare l’esito della studio, come il fumo, l’alcool, l’obesità, l’attività fisica, l’assunzione della pillola anticoncezionale per le donne ecc.

admin

x

Guarda anche

Pediatria: nel primo anno di vita 4 fasi cruciali per la salute dei bambini

Sono quattro i periodi che mettono le basi della salute e della vita di un ...

Condividi con un amico