Home » Benessere » Camminare almeno 2 ore a settimana a passo svelto riduce nelle donne il rischio di ictus

Camminare almeno 2 ore a settimana a passo svelto riduce nelle donne il rischio di ictus

Da un’indagine svolta su un campione di donne tutte dai 45 anni in poi è emerso che il rischio di ictus si abbassa del 30% in donne sane se camminano ad un ritmo moderato per almeno due ore a settimana, e diminuisce del 37% se camminano in modo veloce.

I ricercatori della Harvard Public School nell’ambito del ‘Women’s health study’ hanno monitorato queste volontarie per 12 anni e in questo lasso di tempo sono stati diagnosticati 579 ictus.

Gli studiosi durante lo studio hanno tenuto conto di tutti i fattori che possono condizionare il livello del rischio di ictus nelle donne, da quelli cautelativi come l’utilizzo di aspirina a quelli aggravanti quali il fumo, ma per la prima volta si è visto che il camminare è il risultato più efficace per abbassare la pressione arteriosa.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista “Stroke: Journal of the American Heart Association” e ha anche dimostrato che per quanto riguarada l’ictus emorragico si ha addirittura una diminuizione tra il 50 e il 70% per chi decide di camminare a passo svelto aumentando le ore settimanali mentre l’ictus ischemico si riduce solo del 20-25%.

admin

x

Guarda anche

Yoga, benefici per grandi e piccini

Lo yoga fa bene a grandi e piccini. A rivelarlo è uno studio dell’Università canadese ...

Condividi con un amico