Home » Benessere » L'assunzione di multivitaminici durante la gravidanza riduce il rischio di bebè sottopeso

L'assunzione di multivitaminici durante la gravidanza riduce il rischio di bebè sottopeso

Da un recente studio condotto dalla Massey University della Nuova Zelanda e pubblicato sulla rivista British Journal of Nutrition, si è scoperto che in gravidanza l’utilizzo dei complessi vitaminici può evitare alla donna gravida di mettere al mondo un bambino sottopeso.

I bambini che nascono sottopeso hanno, tra l’altro, maggiori probabilità di sviluppare problemi di salute, tra cui l’ittero o difficoltà respiratorie. Non solo. I bambini nati sottopeso hanno anche un rischio maggiore di sviluppare nel corso della loro vita malattie importanti, come il diabete e patologie cardiache.

I ricercatori grazie a questa ricerca, hanno capito che l’assunzione di un supplemento multivitaminico potrebbe dimezzare il rischio di far nascere un bebè troppo piccolo. Non solo il multivitaminico migliorerebbe anche la salute delle donne incinte che non seguono diete corrette.

Infatti, durante la sperimentazione il 72% delle 400 donne incinte che sono state coinvolte avevano bassi livelli di vitamina D, mentre il 13% avevano bassi livelli di ferro e il 12% aveva carenze di vitamina B1. Ebbene, le donne che hanno assunto multivitaminici hanno avuto il 50% di probabilità in meno di mettere al mondo un figlio in sottopeso.

Spiega la dottoressa Brough coordinatrice dello studio: “E’ particolarmente importante avere un buon livello di nutrienti durante la gravidanza, un momento critico per lo sviluppo del feto. Carenze di sostanze nutritive, infatti, possono influenzare il parto”.

admin

x

Guarda anche

Gravidanza, l’alimentazione delle mamme incide sulla salute del cuore dei bimbi

L’alimentazione in gravidanza ha un ruolo cruciale nel determinare in futuro la salute del cuore ...

Condividi con un amico