Home » Benessere » In Italia un bambino su tre è obeso

In Italia un bambino su tre è obeso

Secondo i dati emersi nel convegno ‘Alimentazione, stili di vita e salute dei bambini’ promosso da Barilla Center for food nutrition, oltre un milione e centomila bambini italiani tra i sei e gli undici anni appaiono in sovrappeso e in certi casi obesi.

Inoltre a livello globale l’accesso al cibo è molto difficile, se non impossibile, per 148 milioni di bambini, mentre presentano patologie da eccesso di cibo 153 milioni tra Stati Uniti e Unione Europea.

Forti squilibri anche tra le diverse regioni italiane, dove i i picchi maggiori sono in Campania, con un tasso di obesità infantile del 21%, seguita dal Molise, dalla Sicilia e dalla Calabria, con una media del 12%. Mentre i valori minimi si registrano in Friuli Venezia Giulia (4%), Valle d’Aosta (6%), e in Sardegna, Veneto, Liguria e Toscana (7%).

Tra l’altro circa il 70% degli adolescenti obesi lo sarà anche da adulto con possibile insorgere di patologie croniche come il diabete di tipo 2, le malattie cardiovascolari e alcuni tipi di tumore.

Per altro l’ipernutrizione, come sottolineato da Valerio De Molli del Barilla Center for Food & Nutrition, ha anche un forte impatto economico sui costi sanitari pubblici: ”In Italia – ha affermato – oltre 30 miliardi di euro vengono bruciati per malattie cardiovascolari e diabete. E senza azioni incisive, tra dieci anni avremo circa 280 mila nuovi adulti obesi, e tra15 e 20 miliardi di spesa sanitaria pubblica in più”. Per prevenire i problemi di peso la dieta ideale in età pre-scolare dovrebbe prevedere proteine (10-15%), grassi (28-30%), carboidrati (55-60%) e 5 pasti al giorno, comprensivi di due spuntini di metà mattino e pomeriggio.

Non bisogna poi dimenticare, come è stato sottolineato durante il convegno, che il problema dell’obesità e del sovrappeso si traduce in un aggravio di costi per il sistema sanitario.

Basti pensare che negli Stati Uniti, dove il fenomeno ha dimensioni considerevoli, fra il 2002 e il 2005, ci sono stati costi aggiuntivi per 14,1 miliardi di dollari all’anno. E l’Italia rischia di finire sulla stessa strada se è vero che su 100 bambini di terza elementare quasi 24 sono in sovrappeso (23,6 per cento) e più di 12 sono obesi (12,3 per cento) e oltre un milione e centomila bambini fra sei e undici anni hanno questo tipo di problemi.

admin

x

Guarda anche

Salute: i videogames causa di obesità nei bambini

I videogames nemici della salute dei bambini e tra le principali cause dell’obesità. A rivelarlo ...

Condividi con un amico