Home » Benessere » Le donne soggette a stress lavorativo, hanno il 50% di rischio per problemi cardiaci

Le donne soggette a stress lavorativo, hanno il 50% di rischio per problemi cardiaci

Secondo una ricerca condotta da un team di ricercatori della Glostrup University Hospital, in Danimarca, le donne sottoposte a stress da lavoro, hanno il 35% di probabilità di incorrere in problemi cardiaci.

I dati, sono emersi sulle riviste “British medical journal’’ e l’ “Occupational and Environmental Medicine’’.

Lo studio è stato condotto su oltre 12.116 infermiere che nel 1993, avevano tra i 45 e i 64 anni. Le volontarie sono state sottoposte a diversi test per rilevare il loro livello di stress lavorativo.

Ebbene, il loro stato di salute è stato poi monitorato fino al 2008, e durante questo lasso di tempo sono state ricoverate in ospedale con diagnosi di cardiopatia ischemica 580 di esse.

Dall’analisi dei dati raccolti dai ricercatori è emerso che le lavoratrici che avevano, nel 1993, indicato livelli di stress lavorativo “molto elevati” hanno fatto registrare fino al 50% di rischio in più di sviluppare la cardiopatia ischemica: dopo aver tenuto conto dei fattori di rischio per le patologie cardiovascolari, come il fumo e lo stile di vita, il rischio è sceso al 35%.

Per le infermiere, invece, che avevano indicato livelli di stress “alti” si è rilevato un rischio del 25% in più di incorrere in cardiopatie rispetto alle lavoratrici che percepivano le pressioni lavorative come “gestibili e appropriate”.

admin

x

Guarda anche

Psicanalisi online: è italiano il record positivo

La psicanalisi si adatta ai tempi moderni e si trasferisce online. Lo fa più per ...

Condividi con un amico