Home » Benessere » Musica in cuffia: Mp3 e cellulari mettono a rischio l'udito

Musica in cuffia: Mp3 e cellulari mettono a rischio l'udito

Lino Di Rienzo, dirigente di Otorinolaringoiatria dell’Asl Roma C e presidente della Società italiana di endoscopia e radiofrequenze otorinolaringoiatrica, dichiara che l’uso eccessivo di lettori Mp3 e cellulari per sentire la musica può causare gravi problemi all’udito, soprattutto quando l’ascolto avviene a volume molto alto e per lungo tempo.

Questo problema riguarda circa 10 milioni di persone nell’Unione europea, che per questo sono a rischio di perdere l’udito.

Secondo quanto spiega l’esperto, l’utilizzo di auricolari endoaurali in cuffia o via bluetooth, comporta un incremento del danno acustico, senza poi calcolare gli effetti sulla psiche, come stress, nervosismo, tensione, e disturbi della comunicazione.

“E’ facile che vi capiti di aumentare il volume del vostro lettore Mp3 portandolo a livelli eccessivi, soprattutto quando vi trovate su una strada trafficata o su un mezzo di trasporto pubblico. Sappiamo per certo che soprattutto i giovani che ascoltano musica ad alto volume, a volte per diverse ore alla settimana, non si rendono conto che stanno mettendo a rischio il loro udito. Possono trascorrere degli anni prima che il danno uditivo si manifesti e allora è troppo tardi”, dichiara Di Rienzo.

admin

x

Guarda anche

Le onde dei cellulari fanno male. Ora ci sono le prove

Fino a ieri era una ipotesi, fino allo scorso anno una teoria da studiare. Oggi, ...

Condividi con un amico