Home » Benessere » L'anestesia epidurale protegge i muscoli pelvici delle partorienti

L'anestesia epidurale protegge i muscoli pelvici delle partorienti

Una recente ricerca condotta da un gruppo di esperti del Nepean Clinical School of Medicine (Sydney – Australia), sostiene che l’anestesia epidurale protegge i muscoli pelvici delle partorienti prevenendo possibili problemi di incontinenza.

La ricerca, è stata coordinata dalla dottoressa Clara Shek e pubblicata sul BJOG.

Ebbene i ricercatori che hanno coinvolto nello studio 367 donne tra il 2006 e il 2008, hanno scoperto che delle pazienti sottoposte ad un parto cesareo, circa un terzo di esse non presentava nessun problema di rilassamento muscolare a seguito dell’evento.

La parte restante, ovvero i 2/3, invece, dove nella maggior parte dei casi non era stata fatta l’epidurale, ha presentato un trauma muscolare.

Alla luce di questa ricerca, gli esperti possono dichiarare che circa una donna su dieci quando partorisce in modo naturale può subire un trauma dei muscoli della zona pelvica, questa percentuale sale al 33 per cento nel caso di utilizzo del forcipe (uno strumento utilizzato in ostetricia in caso di anomalia nello svolgimento del parto).

Il prolasso degli organi, causati da traumi durante la fase del parto, può portare a diversi problemi e tra questi l’incontinenza, che si può comunque risolvere successivamente con un’operazione chirurgica.

Il rischio di lesioni potrebbe quindi essere legato alla durata del parto, dunque maggiore è il tempo che si impiega per partorire e più elevato è il pericolo.

admin

x

Guarda anche

Bambini nati con cesareo più a rischio obesità

Si espongono maggiormente al rischio di essere obesi i bambini nati con parto cesareo. La ...

Condividi con un amico