Home » Benessere » Bambino Gesù di Roma: il primo cuore artificiale permanente. Impianto ad un 15enne

Bambino Gesù di Roma: il primo cuore artificiale permanente. Impianto ad un 15enne

Cuore artificiale permanente per un 15enne.Stiamo parlando della prima operazione di questo tipo effettuata su un paziente giovanissimo e con un apparecchio inserito direttamente all’interno del torace, per ridurre il rischio di infezioni.

Il giovane ricoverato al Bambino Gesù di Roma, a cui i medici, hanno implementato il cuore artificiale, era affetto da una malattia muscolare sistemica che gli impediva di accogliere il cuore di un donatore.

Questo cuore artificiale ricevuto dal ragazzo è lungo 4 cm, pesa 400 grammi ed è stato inserito nel ventricolo sinistro, collegato con l’aorta ascendente.

E’costituito da una piccola pompa idraulica attivata elettricamente mediante uno “spinotto”, posto dietro l’orecchio del paziente, collegato ad una batteria.

Quest’ultima si carica la notte, come accade per i cellulari.

Ebbene è senz’altro qualcosa di sorprendente, si tratta di un intervento del tutto innovativo che da speranza a coloro che non possono ricevere un cuore umano.

Il 15enne è in prognosi riservata, ma sta bene, questo gli permetterà di vivere ancora 20-25 anni.

Questo tipo di operazione, veniva eseguita finora solo su pazienti adulti.

admin

x

Guarda anche

Ecco il gene “del fumatore” che impedisce di smettere

E’ bastato un prelievo di sangue su alcune persone prese a campione, ai ricercatori dell’Istituto ...

Condividi con un amico