Home » Benessere » Sosteniamo la ricerca per la fibrosi cistica, acquistiamo una pianta di ciclamino

Sosteniamo la ricerca per la fibrosi cistica, acquistiamo una pianta di ciclamino

Oggi in trecento piazze italiane si potrà acquistare una pianta di ciclamino, sostenendo la ricerca per combattere la fibrosi cistica.

Matteo Marzotto testimonial e vicepresidente della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica ha detto
«Nel nostro Paese ci sono circa tre milioni di portatori sani di fibrosi cistica, oltre il 4% della popolazione».

Poi continuando «Molte persone sono ignare di essere portatori sani di quella che un tempo era nota come mucoviscidosi: un italiano su 25 è, infatti, portatore sano della malattia e quando in una coppia entrambi i partner lo sono, vi è una probabilità su quattro che a ogni gravidanza nasca un figlio malato».

La fibrosi cistica è una patologia genetica grave, solo in Italia colpisce tre milioni di portatori sani, molti non se ne accorgono neppure. Due genitori portatori sani hanno una possibilita’ su quattro di mettere al mondo un figlio malato.

Nella raccolta fondi, la Fondazione sarà supportata nell’iniziativa dai giovani dell’Associazione Round Table Italia.

Fino al 24 ottobre, inoltre, sarà possibile contribuire per la ricerca inviando un sms solidale del valore di 1 euro al numero 45599 (Tim, Wind, Vodafone, 3) o chiamando lo stesso numero da rete fissa (Telecom) per donare 2 euro.

I fondi raccolti serviranno a finanziare il progetto di ricerca coordinato dalla dottoresa Alessandra Polissi del Dipartimento Biotecnologie e Bioscienze, Universita’ Milano-Bicocca. L’obiettivo è quello di contrastare uno tra i piu’ pericolosi batteri (Pseudomonas) che infettano i polmoni di chi è affetto da questa patologia.

admin

x

Guarda anche

Fibrosi cistica: una nuova cura potrebbe fermarla

La fibrosi cistica è una “malattia dell’infanzia” solo perché chi ce l’ha raramente arriva a ...

Condividi con un amico