Home » Benessere » A Pisa il primo trapianto di pancreas robotico al mondo

A Pisa il primo trapianto di pancreas robotico al mondo

Il primo trapianto di pancreas ‘robotico’ al mondo è stato eseguito dall’equipe del Dott. Ugo Boggi, direttore della chirurgia generale e dei trapianti nell’Uremico dell’Azienda ospedaliera universitaria di Pisa.

Ebbene, l’operazione è durata 3 ore, e si è trattato di un pancreas di un donatore cadavere a una donna di 43 anni, madre di due figli, residente in Abruzzo, affetta da quando aveva 24 anni da diabete che già aveva subito un trapianto al rene.

Il team ha eseguito l’intervento con il sistema chirurgico robotico “da Vinci SHDi”, con il quale è stato possibile procedere al trapianto praticando tre piccoli fori e un’incisione di appena sette centimetri.

La fase più difficile è stata quella del collegamento dei vasi dell’organo con quelli della paziente, ed è durata circa 28 minuti.

Nonostante si trattasse di un trapianto complicato tutto è andato per il meglio come del resto il decorso post-operatorio.

La paziente è rimasta in ospedale fino al 30 ottobre.

Grazie all’uso di questo robot è possibile ridurre il “trauma” chirurgico. Il trapianto di pancreas è spesso un’operazione necessaria per i pazienti affetti da diabete 1. Succede anche che dopo molti anni di malattia, si presentino danni ai reni rendendo necessario anche il trapianto di rene-pancreas. Mentre ci sono anche pazienti, che a causa del diabete posso avere seri problemi agli occhi, al sistema cardiovascolare e al sistema nervoso.

admin

x

Guarda anche

Diabete 1: arriverà un vaccino?

Il Diabete 1 è quel tipo di diabete che si sviluppa già nella prima infanzia. ...

Condividi con un amico