Home » Benessere » Rapporto 2010' sui ''Servizi di salute mentale in Toscana": aumentano del 30% i malati psichiatrici

Rapporto 2010' sui ''Servizi di salute mentale in Toscana": aumentano del 30% i malati psichiatrici

Secondo i dati diffusi dal ”Rapporto 2010” sui ”Servizi di salute mentale in Toscana”, sarebbero oltre centomila le persone affette da problemi mentali in questa regione, di cui 70.776 adulti e 30.225 minori.

Ebbene, per quanto riguarda gli stranieri: gli adulti sono 2.059 e 1.711 i bambini.

Nel 2006 si contavano in Toscana, 77.040 unità, 93.104 l’anno successivo, 100.004 nel 2008, sino ad arrivare a 101.001 nel 2009, con un conseguente aumento della spesa sanitaria arrivando a toccare quasi i 252 milioni.

Lo scorso anno, invece, in merito al consumo di farmaci antidepressivi sono state erogate 3.929.401 confezioni (400 mila in più rispetto al 2006). Al primo posto, troviamo le province, Firenze con 921.451 unità erogate. A seguire in progressiva diminuzione, in Toscana, il fenomeno dei suicidi: si è passati da un tasso standard di 9 su 100 mila abitanti nel 1998 al 6,8 del 2008 (anno in cui ci furono, in tutta la regione, 263 suicidi (205 maschi e 58 femmine).

Per tutelare i diritti dei malati e dei loro familiari esiste un ‘coordinamento toscano’ formato da 30 associazioni di familiari e utenti che per il sesto anno consecutivo ha organizzato, insieme alla Regione, un incontro al quale hanno partecipato due assessori toscani: Daniela Scaramuccia per il Diritto alla Salute e Salvatore Allocca per il Welfare, concordi, che il ‘segreto’, risieda in una sempre maggiore cooperazione tra sfera sociale e sfera sanitaria e infatti il prossimo ‘piano’ sara’, per la prima volta, realmente integrato.

admin

x

Guarda anche

Case popolari ecologiche

E’ arrivato il momento di dire addio a quelle vecchie immagini che noi tutti conserviamo ...

Condividi con un amico